PROMOZIONI

sconti fino al 40%

 Cerca il tuo
agente di zona
ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Carrello

Nessun articolo nel Carrello

Hai 0 articoli in Carrello

Totale: 0,00 €

Carrello

Hai 0 articoli in Carrello

ARTICOLI IN WISHLIST

Wishlist

Nessun articolo nella Wishlist

Hai 0 articoli

Wishlist

Hai 0 articoli

REGISTRATI


Sei un nuovo cliente? Crea il tuo account e ottimizza la tua esperienza di acquisto

ACCEDI


Utilizza le tue credenziali per accedere al sito
PASSWORD DIMENTICATA?
Oppure accedi con

RECUPERO CREDENZIALI


Inserisci il tuo indirizzo mail. Ti verranno recapitate le nuove credenziali di accesso al sito.
Accedi Ora

FAQ prodotti

Chi siamo
Cotto Cusimano produce pavimentazioni, rivestimenti e coprimuro, forni e coperture in cotto naturale.

L'azienda nasce agli inizi degli anni '70 per la produzione di mattoni pieni, cominciando poi, un processo di evoluzione che la porta oggi ad avere una vasta gamma di prodotti.

Lo stabilimento di produzione si trova a Settingiano (Catanzaro), sito nel quale si trova anche la cava di argilla dalla quale si attinge la materia prima.
INFO
La caratteristica principale è la colorazione molto chiara e mediterranea, dovuta all'utilizzo dell'argilla di tipo carbonatico che in cottura dà vita al prodotto cangiante che va dal colore rosato al giallo paglierino.
La colorazione dei prodotti è assolutamente disomogenea, caratteristica dovuta alla tipologia di cottura cui viene sottoposto il materiale.
Le certificazioni variano in base al tipo di prodotto. Per le pavimentazioni sono disponibili quelle relative a: scivolosità, ingelività, resistenza a compressione. Per le coperture sono disponibili quelle relative a: ingelività, resistenza a compressione, permeabilità. per i rivestimenti faccia a vista quelle relative a: resistenza a compressione, carico di rottura.
Per i prodotti da forno è disponibile la certificazione di prodotto refrattario.
I prodotti possono essere acuistati presso tutti i clienti specializzata e punti vendita Cotto Cusimano: una rete commerciale dislocata per tutta Italia. Inoltre è possibile effettuare l'acquisto di alcuni prodotti anche tramite l'ecommerce.
PIETRA IN COTTO
NO, è necessario utilizzare una teglia per non compromettere igienicamente ed esteticamente le piastre. I grassi di cottura verrebbero assorbiti dal cotto;
Si Puliscono utilizzando esclusivamente un panno umido. Non vanno utilizzati detersivi di nessun genere.
Si, è un prodotto refrattario.
Ecco il certificato: clicca qui

1. Inserire la Piastra Cotto Cusimano sulla griglia del forno, già posizionata a metà altezza (Demetra con forno domestico) e sul fondo del forno (Pietra f1, con forno professionale EffeUno P134h) ; Accendere il forno e lasciare riscaldare (impostando la temperatura al massimo) per 30/40 minuti.
2.Raggiunta la temperatura impostata sul termostato del forno, utilizzando una pala da pizza, inserire l’impasto già steso e guarnito a proprio piacimento. Non è necessario aggiungere nulla sulla piastra.
3. Lasciare cuocere, in base al livello di gradimento personale, verificando la cottura della parte a contatto con la PIASTRA IN ARGILLA; il tempo di cottura varierà in base al tipo di impasto.
4. Ultimata la cottura lasciare la piastra a raffreddare all’interno del forno. Sulla piastra è possibile cuocere direttamente i cibi oppure appoggiare comodamente teglie e pirofile.

Per la pulizia è necessario lasciare raffreddare la piastra e rimuovere eventuali residui di cottura anche incrostati senza mai utilizzare detergenti, ma semplicemente strofinando la superficie con raschietti, spatole in metallo, ecc.
Essendo un materiale naturale e poroso, dopo l’utilizzo la piastra presenterà delle “macchie” dovute a residui soprattutto di olio che non modificheranno le prestazioni, né rappresenteranno un problema dal punto di vista igienico sanitario

È assolutamente sconsigliata l’immersione o il lavaggio diretto in acqua; il totale assorbimento allungherebbe notevolmente i tempi di riutilizzo e mettendone a rischio la tenuta se si procede al riscaldamento in presenza di residui di umidità;

Le pietre in cotto resistono fino a 1100°, ma alla temperatura di 570° avviene un passaggio del retilico cristallino del quarzo, ciò deve avvenire con un gradiente di risalita o discesa molto moderato. L'utilizzo del camino/forno a legna o barbecue potrebbe esporle ad un gradiene di risalita rapido che potrebbe danneggiarle. 

POSA IN OPERA
Per una corretta posa in opera dei materiali è consigliabile consultare i manuali di posa stilati dall'ANDIL (Associazione Nazionale Industria del Laterizio) per ciascuna categoria di prodotto.
Posa in opera pavimentazione ANDIL : clicca qui
Per una corretta posa in opera dei materiali è consigliabile consultare i manuali di posa stilati dall'ANDIL (Associazione Nazionale Industria del Laterizio) per ciascuna categoria di prodotto.
Posa in opera coperture ANDIL: clicca qui
MANUALI D'USO
Istruzioni di montaggio: clicca qui
Manuale: clicca qui
Manuale: clicca qui
Manuale: clicca qui
Manuale: clicca qui
Powered by Passepartout